<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=335760900262649&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

Un metodo da seguire per trovare la propria location

04 settembre 2018

Tags: Retail, Location

di Maria Grazia Squillace

Durante questo breve percorso di affiancamento ai neo-imprenditori, che intendono avviare un propria attività, abbiamo visto quali fattori dobbiamo tenere in considerazione durante la ricerca della location ideale per il nostro negozio e quali sono le sfide e le problematiche che i nostri neo-negozianti devono affrontare.

Il prossimo e ultimo tema che andremo ad affrontare insieme alla nostra esperta Mara Grazia Squillace è: Esiste una procedura o un metodo da seguire per trovare la propria location più adatta in modo semplice ed efficace?

Il metodo che proponiamo è semplice e paragonabile ad una ricetta di cucina. Il primo fondamentale ingrediente di cui abbiamo già largamente parlato è l’importanza della definizione del cliente tipo e l’intercettazione dell’area geografica nella quale vive.                                               

Ricordiamoci però, che esistono prodotti o servizi come ad esempio alcuni prodotti di nicchia o extralusso, per cui la posizione potrebbe essere ininfluente. Per la maggior parte dei prodotti o servizi invece, è bene seguire la procedura indicata. Una volta determinato un quartiere o una zona di riferimento, possiamo procedere passo per passo definendo un isolato, poi una via, fino ad arrivare all’individuazione dell’immobile più adatto. Adesso che tutto sembra combaciare perfettamente, è opportuno scendere ancora più nel dettaglio.

Sarebbe bene iniziare dalla ricerca di dati sociologici e demografici relativi al quartiere che abbiamo individuato. Come si fa? Ci sono approcci più o meno costosi. Quello fai da te consiste nel consultare:

  • La banca dati dell’ISTAT, (https://www.istat.it/it/dati-analisi-e-prodotti/statistiche-a-z) ed in questa sede risulta essere molto preziosa, quella denominata Capitale Umano (http://dati-capumano.istat.it/Index.aspx), parla appunto di persone, redditi, titoli di studio e di dati sociologici di vario genere riferita alle persone.
  • Wikipidia, d’altro canto, ci da la possibilità, per le città più grandi di conoscere non solo il numero di abitanti, ma anche la composizione demografica soprattutto sulle realtà multietniche presenti in alcuni punti della nostra città di Milano.

Invece per chi ha intenzione di investire in una ricerca più approfondita, soprattutto nell’ottica di un’espansione territoriale:

  • Affidarsi a delle agenzie di geo-marketing, che analizzeranno il contesto, le abitudini d’acquisto, dati di business del vostro target di riferimento rispetto ad una determinata area geografica.

Pertanto una volta individuata l’area geografica si passerà a verificarne anche il “contesto” e nello specifico:

  • La concorrenza se c’è e a che distanza si trova e se ha i nostri stessi prodotti
  • Se ci sono servizi complementari ai nostri prodotti e viceversa. (vedi ad esempio: Clinica Veterinaria e pet shop contigui)
  • La vicinanza a dei punti di aggregazione come ad esempio scuole, chiese, caserme, cinema, ospedali, ecc. ,( potrebbe essere molto rilevante in quanto sono luoghi con una grande affluenza di persone e tra le persone ci potrebbe essere il nostro target).
  • La cultura territoriale, la quale ci permette di non commettere errori come ad esempio non aprire una macelleria tradizionale in un quartiere prevalentemente mussulmano o ebraico
  • Presenza di altre attività commerciali che hanno il vostro stesso cliente tipo: ad esempio tutti quei prodotti che hanno l’ecologia ed il solidale come punto di riferimento, hanno un target simile.

 

Questi sono tutti i principali elementi da prendere in considerazione, ed ecco che la nostra ricetta è quasi completata. La ciliegina sulla torta mancante è l’allestimento interno della nostra location, ma di questo parleremo più avanti, nei prossimi articoli.

 

Approfondisci l'argomento con il video dedicato!

 

 

 

 

New call-to-action

 

Potrebbe interessarti